single-image

Meteo: è in arrivo una RIVOLUZIONE climatica.

In questo inizio di Autunno sul nostro Paese stiamo vivendo condizioni meteo molto particolari. Le regioni del Centro-Sud sono spesso interessate da perturbazioni atlantiche, con temporali a tratti anche molto forti. Discorso diverso per il Nord, dove invece le piogge serie mancano ormai da tante settimane e dove la neve non è ancora apparsa sulle nostre montagne. Ad unire tutto il Paese sono invece le temperature, praticamente sempre oltre le medie attese in questo periodo, da Nord a Sud.

La settimana in corso ben rappresenta questa forte anomalia termica positiva con valori diffusamente sopra le medie di riferimento di circa 3/4 gradi. Anche per i prossimi giorni non sono attese novità di rilievo, infatti dando uno sguardo alle mappe ci giungono conferme che l’anticiclone africano tornerà a fare la voce grossa, provocando un’ulteriore impennata delle temperature, specie al Centro-Nord, con punte di oltre 26/27 gradi. Si tratterà però dell’ultima fase di caldo anomalo: infatti, un drastico cambio di circolazione è atteso già da Domenica 21 quando correnti via via più fredde in arrivo dall’Europa nord-orientale faranno scendere i termometri di diversi gradi su buona parte dell’Italia.

La mappa che vi proponiamo è abbastanza eloquente: rappresenta infatti la differenza delle temperature rispetto alle media nella settimana in corso (a sinistra) e quella attesa per la prossima settimana (a destra). Possiamo notare come passeremo da valori quasi estivi (in rosso gli scarti dalla media fino 5°C) a tardo autunnali (in blu, sotto media di 3/5°C) con uno scarto totale di temperatura fino a 9/10 gradi sui settori adriatici e al Centro-Sud dove il freddo si farà sentire anche a causa di una ventilazione sostenuta dai quadranti settentrionali. Variazioni più contenute al Nord, nell’ordine di 4 gradi, con le temperature che comunque si riporteranno anche qui su valori più consoni al periodo.

Siamo di fronte ad una svolta meteorologica molto importante che investirà praticamente tutta la nostra Penisola. Probabilmente un decisivo cambio stagionale che ci accompagnerà fino alla fine del mese di Ottobre.

You may also like