METEO addio SALUTE con gli SBALZI TERMICI. Ecco il RAFFREDDORE. Ma possiamo evitarlo. Vi sveliamo come. FREDDO di notte e CALDO di giorno. L’insidia è IL RAFFREDDORE. Vi sveliamo alcuni consigli per evitarlo.

Etciù… salute. Si, di una volta si usa dire. Gli sbalzi termici di questi giorno sono certamente una delle cause maggiori del tanto temuto raffreddore. Fa freddo di notte e in prima mattina, specie laddove i cieli si fanno sereni. Fa caldo invece di giorno specie nel pomeriggio quando, rispetto alla primissima mattina, registriamo escursioni termiche anche di 10-15 gradi. Insomma, più che in pieno autunno sembra di essere in Primavera, una delle stagioni più classiche per le escursioni termiche. Ma come possiamo difenderci da questa diffusa e fastidiosa patologia? Vediamo.

Per prima cosa gli esperti consigliano una sana alimentazione, elemento fondamentale per il buon funzionamento del nostro organismo. Non saltare mai la prima colazione, mangiare almeno tre volte al giorno non dimenticando frutta e verdura. Evitiamo bevande zuccherate e in generale limitare l’apporto di zuccheri. I digiuni inoltre vanno decisamente evitati: non solo non fanno perdere peso, ma anzi minano l’organismo perché il corpo percepisce il digiuno come un affaticamentoimportante.

Un altro fattore assolutamente da evitare è lo stress. Esso infatti indebolisce le difese del nostro organismo a causa del rilascio del cortisolo, l’ormone che riduce anche le difese immunitarie. Una vita troppo stressata e stressante è decisamente nemica della nostra salute, rallentare i ritmi dovrebbe diventare un obbligo.

Riposare bene con una bella dormita è sempre un buon “vaccino” per non ammalarsi. Sette o ottoore dovrebbero essere sufficienti a ricaricarci e a donare la giusta energia per affrontare la giornata nel migliore dei modi. La carenza di sonno, specie se prolungata, porta con sé il serio abbassamento delle difese immunitarie.

Fare attività fisica. Altro elemento fondamentale per il nostro benessere. Non occorre trascorrere troppo tempo in palestra, basta anche solo una bella e rilassante passeggiata all’aria aperta per una trentina di minuti al giorno. L’esercizio riattiva la circolazione del sangue potenziando le nostre difese immunitarie.

Infine, ecco quello che è uno dei rimedi più comune e conosciuto da tutti. Lavarsi le mani: L’igiene delle mani è fondamentale ed è una buona abitudine per evitare contagi: mai mettersi a tavola o toccarsi il viso con le mani sporche. In commercio esistono molti prodotti in grado di sterilizzare le mani allontanando batteri e virus: oltre che su quelle dei nostri figli, impariamo ad utilizzarli sulle nostre mani quando siamo fuori casa.

You may also like